Episodio 16 di Radio You Speak

Leggi l’episodio precedente.

«Bene.» Un attimo di silenzio assoluto. «Ora è tutto più chiaro.» commenta la psicologa.

Guarda Roby, per studiarne la reazione. È completamente immobile, ancora con il viso coperto dalle mani. La notizia non lo ha smosso o, al contrario, lo ha atterrito?

«A maggior ragione, dopo questa notizia, Cecilia, deve convincersi a parlare al suo partner al più presto e con tutta la sincerità che le è possibile.»

«L’ho appena fatto.» Tu-tu-tu-tu. Cecilia ha gettato la bomba e poi è scomparsa dal campo di battaglia, riagganciando senza preavviso.

Paola a questo punto non sa cosa dire, cosa fare. Lei è una psicologa, non una speaker radiofonica! Roby sembra esser caduto in uno stato catatonico e a lei sta salendo l’ansia, perché non sa come gestire la situazione. Si guarda intorno per capire se c’è qualcuno in radio che può momentaneamente sostituire Roby, ma non vede nessuno correre in suo aiuto. Allora, in pochi secondi, cerca di fare quello che può.

«Bene, direi che la telefonata è terminata…» pronuncia timidamente, mentre, usando la penna come prolungamento della mano, cerca di arrivare al braccio di Roby, adagiato sul tavolo. «Io direi che sia giunto il momento di rispondere alla domanda, nonostante sia caduta la linea» cerca di camuffare l’imbarazzo, mentendo spudoratamente, visto che è sicura che agli ascoltatori stia in qualche modo giungendo l’atmosfera di imbarazzo e di impasse che la telefonata ha suscitato. Finalmente, riesce a toccare Roby con la punta della penna, lasciandogli sulla pelle dei piccoli trattini di inchiostro nero. L’uomo solleva la testa con gli occhi lucidi e l’espressione del viso stravolta. «La situazione di Cecilia è più complicata di quanto fosse parso inizialmente.» Prepara una canzone da mandare in onda! scrive, nel frattempo, a caratteri cubitali su un foglio bianco, che spinge con veemenza sotto il naso di Roby. Lo speaker sembra darle ascolto, tira su col naso e si stropiccia gli occhi. «Ora c’è di mezzo una nuova vita che sta crescendo e a breve verrà alla luce». Sbrigati! scrive ancora. «Una vita che è frutto dell’amore tra due persone e come tale resta un miracolo, è una concreta testimonianza che quell’amore è esistito, anche se sta finendo o, addirittura, è già finito» blatera, mentre Roby la fissa e probabilmente ingurgita avidamente quelle parole nel tentativo di trovare una soluzione magica ai problemi che lo assalgono.

Ora Paola sgombera la mente da tutto e si concentra sulla risposta da fornire a Cecilia e al resto dell’audience. «Dunque, dicevamo che quando c’è di mezzo un bambino, naturalmente le cose si complicano. Tutti i genitori desiderano regalare ai figli una vita che sia la migliore possibile; fanno di tutto per evitare che soffrano, fanno del loro meglio per evitare errori e scegliere ciò che è giusto. Immagino che tutto questo, Cecilia, frulli anche nella sua testa, ora. Quello che mi sento di dirle, però, è che restare insieme perché c’è un figlio non necessariamente è la scelta più giusta da fare. I figli risentono moltissimo delle tensioni tra i genitori. Loro, per essere felici e crescere bene, non hanno bisogno che mamma e papà restino insieme a tutti i costi; al contrario, è molto più importante che vivano e crescano in un ambiente che sia il più sereno possibile. Non dobbiamo mai dimenticare che lo stato d’animo dei genitori ha inevitabili ripercussioni su quello dei figli. In altri termini, senza voler estremizzare né semplificare: genitori felici, figli felici.»

Leggi l’episodio successivo.

Vai al primo episodio della serie.

Seguimi su Instagram (@ENZAGRAZ) per una Storia a colori ogni giorno!

Pubblicità

8 pensieri su “Saper improvvisare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...