Ascolta Acqua e sapone mentre leggi.

La mamma aveva appena chiuso la porta alle sue spalle. Ora Gemma era sola in casa e poteva finalmente prepararsi per il suo appuntamento.

«Stasera non mi risparmierò», si disse allo specchio sorridendo e dispensandosi un occhiolino. Quell’incontro era talmente importante che da una settimana, ormai, aveva deciso cosa indossare. Perciò, con grande soddisfazione sfilò dalla gruccia il vestitino nero aderente, che le scopriva quasi del tutto le gambe dritte e tornite e le accarezzava i piccoli seni. Passò venti minuti allo specchio del bagno per truccarsi e infine con il ferro si acconciò dei morbidi, lunghi boccoli. Prese la pashmina e infilò gli anfibi lucidi. Poi, corse verso le scale per scivolare, come sempre, verso la porta sedendosi sul corrimano. Quanto le piaceva cercare l’equilibrio scendendo e sperare fino all’ultimo gradino di arrivare all’uscita sana e salva. Saltò giù in un tonfo e si ritrovò davanti la faccia perplessa del papà.

«Dove vai?» chiese insospettito l’uomo in giacca e cravatta.

«Vado al cinema!» rispose Gemma entusiasta.

«Conciata in questo modo? Con una gonna così corta e tutto quel trucco? Non se ne parla. Per me puoi tornare di sopra.»

«Ma papà! Cosa – »

«Non ho alcuna voglia di discutere» la interruppe l’uomo con fare autoritario.

Gemma mantenne uno sguardo di sfida; dopo, si voltò di scatto e corse su per le scale borbottando. Gettò lo zaino di scuola sul letto, in un gesto istintivo di rabbia; cominciò a svuotarlo. Respirò a fondo: a cosa serviva rovinarsi quell’appuntamento tanto desiderato? Si spogliò in fretta e lanciò i vestiti nello zaino. Con una salviettina eliminò frettolosamente il trucco superfluo, dopodiché mise la trousse nello stesso zaino.

Si guardò al grande specchio della cameretta e un altro occhiolino decretò la fine del cattivo umore. «Sono pronta».

Seguimi su Instagram (@enzagraz) per una Storia a colori ogni giorno!

17 pensieri su “Donna bambina

    1. 😂😂😂 sì in effetti il mio racconto è ancora stile “anni della mia adolescenza”.
      Quando vedo le adolescenti di oggi ricordo che io non mi azzardavo proprio neanche a guardarli certi vestiti 😂 nella testa le regole di mamma e papà!

      Piace a 1 persona

  1. Bel racconto! L’adolescenza non è mai un momento troppo facile da superare (soprattutto per i genitori, che si ritrovano dei figli un po’ contestatori); neanche io, come te, l’ho mai fatto.
    Buon pomeriggio. 😉

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...